• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Antelao, muore nel Canalone Oppel per recuperare lo zaino

Bivacco Cosi sull'Antelao (Photo courtesy www.en.flickeflu.com)
Bivacco Cosi sull'Antelao (Photo courtesy www.en.flickeflu.com)

CALALZO DI CADORE, Belluno — Un escursionista straniero è morto ieri nel Canalone Oppel sull’Antelao, la montagna dolomitica di 3.264 metri. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo sarebbe precipitato per un centinaio di metri nel tentativo di recuperare lo zaino che gli era caduto.

L’allarme è scattato ieri mattina quando un giovane escursionista ha avvistato della cima dell’Antelao la vittima, un turista di lingua tedesca, che si trovava poco sopra il bivacco Cosi, a 3100 metri di quota. Pare che il ragazzo abbia visto l’uomo inseguire lo zaino che stava rotolando a valle: gli avrebbe urlato invano di fermarsi, di non proseguire senza ramponi.

Poi, poco dopo l’avvistamento, avrebbe udito un tonfo e avrebbe dato l’allarme al 118. Sul posto sono arrivati gli uomini delle stazioni di Pieve e San Vito di Cadore e l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, impegnato anche nel trasporto di nuovo materiale in quota per le squadre del Soccorso alpino impegnate nella ricerca. Dopo una serie di sorvoli sulla parete è stato individuato un buco nella neve, e qui i soccorritori hanno ritrovato il corpo senza vita del turista. Secondo le prime ricostruzioni, a provocare il decesso sarebbe stata una caduta di 100, 150 metri.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.