Curiosità

Svizzera, sesso in riva al torrente alpino: settantenni denunciati

Melezza (Photo courtesy www.blick.ch)
Melezza (Photo courtesy www.blick.ch)

CENTOVALLI, Svizzera — Due avevano un rapporto sessuale, e altri due li guardavano praticando l’autoerotismo. Sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico quattro nudisti svizzeri, sorpresi da un pescatore sulle rive del torrente Melezza, nel Canton Ticino, intenti questa attività. I quattro, colti sul fatto dalle autorità, hanno tentato di giustificarsi dicendo che stavano facendo un “massaggio rilassante ai piedi”.

Il “fattaccio” è accaduto nei pressi di Golino, un paesino immerso tra i monti del canton Ticino, da anni meta di molti naturisti: turisti che amano vivere le loro vacanze ed escursioni in versione “nature”, ossia senza veli. Il luogo, fra l’altro, non è nuovo a denunce di questo tipo: un paio di anni fa alcuni ragazzini di 12-13 anni si erano imbattuti in scene anche peggiori: si parla di una vera e propria orgia di 4 anziani sulle rive del Melezza. Allora, però, il “misfatto” non ebbe seguito per impossibilità di dimostrare i fatti.

Stavolta, secondo quanto riferito da Ticinonews, un pescatore della zona si è imbattuto in un uomo che si masturbava fra i cespugli in riva al fiume, guardando una coppia che faceva sesso su un masso. La coppia era composta da una 69enne e un 70enne, che erano osservati ancor più da vicino da un altro “guardone”.

Il pescatore si è precipitato alla polizia, che ha inviato degli agenti sul posto. La coppia di anziani naturisti è stata fermata mentre tentava di andarsene e portata in centrale per accertamenti: i due sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico. I due “guardoni”, invece, avevano fatto in tempo a filarsela prima dell’arrivo delle autorità. Secondo indiscrezioni, la coppia si sarebbe giustificata dicende che stava solo facendo dei “massaggi rilassanti ai piedi”.

“Lo scopo delle nostre spiagge è quello di relax per famiglie – ha detto il sindaco di Centovalli a Ticinonews – ma tutti gli anni si pone il problema dei nudisti. Episodi come quello denunciato capitano raramente, ma sono amareggiato in quanto danneggiano l’immagine del comune. Non vogliamo creare delle aree riservate, sarebbero dei ghetti. Può esserci una soluzione decorosa che tenga conto anche degli altri. Ma bisogna agire con rispetto, il comune non può tollerare simili atteggiamenti”.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Come puo’ danneggiare l’immagine di una localita’, il fatto che li’ 2 70-enni siano in condizione di “compiere ati osceni in luogo pubblico”? AT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close