• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Allerta meteo: grandine e violenti temporali in arrivo al Nord

temporali (Photo courtesy mikkiplattblog.com)
Temporali (Photo courtesy mikkiplattblog.com)

BERGAMO — Come largamente annunciato i temporali stanno avvicinandosi alle nostre Alpi occidentali, pronti a valicarle ed ad invadere il Settentrione. E lo faranno con molta veemenza. Se da un lato avranno il pregio di smorzare la calura e l’alfa degli ultimi giorni, dall’altra potrebbero localmente assumere anche carattere estremo, con violente grandinate, abbondanti accumuli pluviometrici e raffiche di vento distruttive.

Ne sono convinti un po’ tutti quelli che operano in questo settore, sia a livello regione, nazione che europeo. Basti vedere l’Aeronautica Militare che in nottata ha emesso un avviso di fenomeni intensi nel corso delle prossime 12/18 ore con attività temporalesca intensa, anche a carattere grandinigeno, con associate forti raffiche di vento, su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, in successiva estensione al Trentino-alto Adige e Veneto.

Saranno appunto queste le regioni che verranno maggiormente interessate dal passaggio temporalesco, in particolar modo i settori alpini, prealpini e le alte pianure. Anche la Protezione Civile ha evidenziato precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su tutti i settori alpini e prealpini centro-occidentali, Trentino Aldo Adige ed Alpi Venete, in sconfinamento ai settori pedemontani e pianeggianti dell’alta Pianura Padana, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati sulle Alpi; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori alpini orientali, sulla Liguria e sull’Appennino emiliano, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.

Come detto si tratteranno di fenomeni localmente molto violenti, con grandinate in cui i chicchi di grandine saranno di grosse dimensioni, piogge torrenziali (veri e propri nubifragi che potranno provocare allagamenti, frane e smottamenti) e tempeste di fulmini. Infatti i cumulonembi saranno molto ravvicinati e potranno dar vita a sistemi convettivi a mesoscala (MCS). Ma non sarà solamente il Settentrione ad essere investito da questa ondata di violenti temporali. Secondo Estofex, Livello 2 sarà in vigore per la giornata odierna su Germania sudorientale, Austria settentrionale e Repubblica ceca.

Situazione diametralmente opposta sull’Italia centro meridionale. Nonostante sarà intaccata dal passaggio instabile al Nord, la rovente cupola anticiclonica sarà ancora garanzia di condizioni di bel tempo prevalente e temperature ancora elevate con punte di 37/39°C su Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Isole ed anche Emilia Romagna. La notizia incoraggiante è che l’ondata di calore ha ormai raggiunto il suo apice e da domani l’ingresso di aria meno rovente dai quadranti settentrionali dovrebbe lentamente smorzare l’afa ed il caldo a partire da nord. Ventilazione che entrerà in maniera anche decisa sulla Sardegna, ove in serata sono attesi forti venti di maestrale con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Domani è previsto sviluppo di rovesci e temporali su Alpi e Prealpi, in sconfinamento anche alla Valpadana occidentale. Bello altrove con clima ancora molto caldo. Venerdì 15 Luglio ci sarà residua instabilità tra Piemonte, Lombardia e medio-alto Triveneto in graduale assorbimento da ovest. Ancora bello altrove. Caldo meno intenso anche al Centro Sud.

 

Manuel Mazzoleni

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

  1. INUTILI???? A Varese c’è stata tempesta. Verso Lecco una quasi tromba d’aria. Mi dispiace deluderti ma Milano non è il centro del mondo (se leggi bene l’articolo si parla di temporali a ridosso delle Alpi e mi pare che Milano sia in pianura). E’ una fortuna che non sia successo niente lì, invece di postare commenti inutili ringrazia che la tua auto è integra mentre io mi ritrovo un tetto pieno di bugne per la grandine.

  2. mi spiace per il tuo tetto, potevi parcheggiarla al coperto come ho fatto io.
    dicevo solo che anche gli altri siti meterologici davano megagiga grandine a sassate anche a milano.
    tutto qui.
    non ti scaldare.
    )mi spiace per la tua macchina(

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.