News

Disastro della Val Venosta: 3 milioni per le vittime

Il deragliamento
Il deragliamento

BOLZANO — Le vittime del disastro ferroviario della val Venosta che provocò la morte di nove persone e 28 feriti riceveranno dallo Stato italiano tre milioni di euro.

La commissione trasporti del Senato ha approvato definitivamente il disegno di legge, dopo aver ricevuto il parere positivo della commissione bilancio.

”Si tratta – afferma il senatore Svp Manfred Pinzger – di un segno di partecipazione del Senato, ma soprattutto di un aiuto concreto per i parenti delle vittime e per chi è rimasto ferito nel tragico incidente”. I primi 800 mila euro saranno stanziati quest’anno. Mentre i restanti 1,2 milioni nel 2012.

Il disastro ferroviario dell’aprile scorso, ricorderete, avvenne fra Lacec e Castelbello. Fu provocato da una frana di 400 metri cubi, causata dalla rottura di un impianto di irrigazione. Lo smottamento investì in pieno un treno provocandone il deragliamento. Sul disastro la procura di Bolzano ha aperto una fascicolo con otto indagati. Le ipotesi di reato sono omicidio plurimo colposo, procurata frana e disastro ferroviario.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close