News

Alpi Giulie, avvistato un rarissimo Gipeto

immagine

UDINE — Dopo quasi un secolo d’assenza, ritorna ad abitare le Alpi. Nei giorni scorsi un gipeto, rarissima specie di avvoltoio con un’apertura alare di quasi 3 metri, è stato avvistato nel gruppo dello Jof Fuart, in provincia di Udine.

L’avvistamento è della polizia provinciale di Udine. Gli agenti hanno ammirato il particolare volo del gipeto nei cieli che sovrastano le Alpi Giulie, riuscendo ad osservare molto da vicino il volatile, che si è avvicinato ai suoi osservatori, molto incurioasito.
 
Il gipeto si era estinto dalle nostre montagne all’inizio del 1900. Tant’è che tutti i Paesi alpini avevano intrapreso, negli anni Settanta, un comune progetto di rentroduzione della specie, che sembra a questo punto dare i primi frutti. Il gipeto in questione, infatti, è stato identificato come l’esemplare nato nel centro di allevamento di Vienna quest’anno e liberato nel Parco dello Stelvio nel mese di maggio.
 
In giro per l’arco alpino, dovrebbero esserci non più di un centinaio di esemplari liberati dal 1986 ad oggi nell’ambito del progetto. Ma questa è la prima segnalazione che riguarda il versante italiano delle Alpi Giulie.
 
 
Foto gentilmente fornita da www.montagneinvalledaosta.com
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close