• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Snow jazz in Valle di Gastein

I Top Dog Brass Band a Snow Jazz 2011
I Top Dog Brass Band a Snow Jazz 2011

SALISBURGO, Austria — All’inizio c’è la passione per la musica da parte di un montanaro autentico. Sepp Grabmaier, ex-maestro di sci della valle di Gastein, sul versante salisburghese degli Alti Tauri, ha iniziato una dozzina di anni fa a ospitare gruppi jazz nel suo locale (il Sägewerk) realizzato nella vecchia segheria del padre, a Bad Hofgastein. Oggi lo Snow Jazz, che ha visto ufficialmente la luce nel 2002 ed è arrivato alle decima edizione, è diventato uno degli appuntamenti più importanti dell’arco alpino per chi ama abbinare il piacere della musica con quello di una giornata sulla neve.

Mentre i concerti più importanti si svolgono in locali di fondovalle come il Casinò e il Silver Bullet di Badgastein e lo stesso Sägewerk di Sepp Grabmaier, altri appuntamenti si svolgono nei rifugi sulle piste da sci della Schlossalm, dello Stubnerkogel e di Sportgastein, che raggiungono i 2600 metri di quota sulle pendici del Kreuzkogel, e dove la neve resta compatta e sciabile anche ad aprile.

Dopo le edizioni a tema degli anni scorsi (Latino America nel 2009, I Love Paris nel 2010), l’edizione 2011 dello Snow Jazz Gastein ha per sottotitolo Déjà Vu, e permette di ascoltare (o riascoltare) gruppi che si sono già esibiti ai piedi degli Alti Tauri negli anni scorsi. “Ho invitato musicisti che si sono già esibiti qui da noi negli ultimi dieci anni e che ora suonano in formazioni completamente diverse e collaborano a nuovi progetti” spiega Sepp Grabmaier.

Nel programma, accanto a jazzisti austriaci come Raphael Wressnig che si esibisce con la sua band Party Factor, alle vocalist Simone Kopmajer e Julia Sitz, e al gruppo Der Rote Bereich (La Zona Rossa) compaiono la pianista americana Joanne Brackeen, la band pugliese Municipale Balcanica che chiude la rassegna domenica 27, e la sorprendente Top Dog Brass Band di Dresda con il suo raffinato mix di funk, rhythm & blues e marching beat. La passione di Grabmaier per l’America Latina traspare dallo spazio riservato al Fernando Tarres Sextet, che arriva dall’Argentina, e ad altri gruppi.

Chi ama il jazz e lo sci, o uno solo dei due, fa ancora in tempo a dirigersi verso Badgastein, Hofgastein e Dorfgastein (i tre centri della valle) per i concerti del prossimo weekend. Il programma dettagliato dello Snow Jazz è sui siti www.gastein.com e www.jazz-im-saegewerk.org. Per gli amministratori delle valli italiane e non solo, l’esperienza del festival è la dimostrazione di come sia possibile, a un costo ragionevole (circa 100.000 euro, a carico della Provincia di Salisburgo, del Governo austriaco e dell’Ufficio Turistico della Valle di Gastein) rilanciare l’immagine di una valle con una iniziativa di alto valore culturale.

 

Il Julia Sitz Group
Il Julia Sitz Group

Julia Sitz a Snow Jazz 2011
Julia Sitz a Snow Jazz 2011

Sepp Grabmayer
Sepp Grabmayer

Sportgastein, sci fuori pista
Sportgastein, sci fuori pista
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.