News

Monte Rosa: l’offerta turistica delle guide

immagine

AOSTA — Dallo sci alpinismo al freeride, dalle cascate di ghiaccio alle escursioni con racchette da neve. L’offerta di attività sportive delle guide del Monte Rosa nelle valli del Lys, d’Ayas e del Cervino è ampia.

L’associazione, che ha sede a Gressoney-La-Trinité, offre ai visitatori la possibilità di godere in piena sicurezza il comprensorio del Monte Rosa, massiccio unico in Europa con 19 vette oltre i 4.000 metri caratterizzate da spettacolari ghiacciai per lo scialpinismo e il fuoripista.
 
Dagli esperti ai principianti, ci sono itinerari buoni un po’ per tutti. Dalla giornata di freeride (250 euro per gruppo fino a cinque persone) al Tour del Monte Rosa, ovvero una settimana di sci sul confine italo-svizzero, tra Gressoney, Zermatt, Saas-Fee, Cervinia e Champoluc (prezzo 1.590 euro a persona comprensivo di volo in elicottero, skipass e pernottamento per sette notti (in hotel 3 stelle).
 
Numerose anche le possibilità per la pratica dallo sci alpinismo: emozionanti salite come quelle alla Punta Giordani e alla Piramide Vincent. Oppure le ascese di due giorni alla Punta Gnifetti, al Castore e alla Punta Parrot sono offerte a partire a 250 euro per gruppo di massimo cinque persone.
 
Disponibili anche tour più impegnativi. "I quattromila del Monte Rosa" è una traversata di sci alpinismo di quattro giorni con ascensioni di diverse cime oltre i 4.000 metri di quota. Oppure il Tour del Monte Rosa (una settimana da Gressoney a Gressoney attraverso il Colle del Piccolo Altare, il Colle del Monte Moro, il Colle Adlerpass, il Breithorn occidentale e il Castore).
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close