AmbienteGreenGuideMedicina e benessereMostre e convegniNewsRicercaRifugiStoria dell'alpinismo

Montagna: appello per un programma nazionale di ricerca e sviluppo

Gianni Alemanno
Gianni Alemanno

ROMA — Investimenti pubblici sulla montagna, per promuoverne la ripresa e lo sviluppo. Questo l’obiettivo del convegno organizzato per il prossimo 8 febbraio a Roma dal Consiglio Nazionale delle Ricerche. All’evento, intitolato “La ricerca italiana a supporto delle politiche per la montagna: un appello per un Programma Nazionale di Ricerca per la Montagna”, saranno presenti le eccellenze italiane del mondo aziendale, scientifico, politico e istituzionale.

Quello di Roma sarà un vero e proprio appello alle istituzioni poltiche per l’avvio di un “Programma Nazionale di Ricerca per la Montagna”. E’ questo lo strumento attraverso cui il Cnr e il Dipartimento Terra e Ambiente, organizzatore dell’evento, pensano di poter favorire la ripresa e lo sviluppo della montagna italiana, stimolando un ritorno degli investimenti pubblici nel settore, nella tutela dell’ambiente e di una consapevole sostenibilità.
Attraverso le testimonianze dei policy maker e degli stakeholder del comparto delle risorse forestali, del turismo, dell’agro-alimentare e dei rischi naturali, si cercherà di individuare punti di forza e di debolezza delle terre alte e ciò che la Ricerca può mettere in atto per favorirne il rilancio, nell’interesse del sistema-Paese.
Il convegno si terrà nell’Aula convegni del Cnr, a Roma in Via dei Marruccini e avrà inizio alle 9.00.
A fare gli onori di casa sono stati invitati il viceministro dei Trasporti Roberto Castelli, Antonio Agostini del Ministero dell’Istruzione e Marco De Giorgi del Ministero dell’ambiente, insieme a Luciano Maiani, presidente del Cnr, e Giuseppe Cavarretta, direttore del Dipartimento Terra e Ambiente del Cnr.
A seguire, Agostino Da Polenza, presidente del Comitato Evk2Cnr, modererà la tavola rotonda “La montagna come patrimonio, entitá e risorsa – Overview sulle best practices: esempi rappresentativi di successi italiani in alta quota”, nella quale le istituzioni come Gruppo Amici della Montagna del Parlamento Italiano, Fao, Uncem, Corpo Forestale, si confronteranno con il settore privato e i rappresentati di alcuni esempi d’eccellenza del fare impresa in montagna.
Nel pomeriggio si parlerà della ricerca per lo sviluppo socio-economico del sistema montano, spaziando dal progetto Share del Comitato EvK2Cnr per lo studio dei cambiamenti climatici, alle attualissime ricerche sui rischi idrogeologici, fino alla valorizzazione delle risorse e del patrimonio dei territori montani, dall’agroalimentare alle foreste. Le conclusioni sono affidate a Gianni Alemanno, Sindaco di Roma.
Per iscrizioni
L’iscrizione, gratuita, si può fare online al sito  HTTP://WWW.DTA.CNR.IT/

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close