Turismo

Montagna, turismo sostenibile e di alta qualità: convegno a Torino

Pian di Mussa (Photo courtesy www.regione.piemonte.it)
Pian di Mussa (Photo courtesy www.regione.piemonte.it)

TORINO — Più qualità, più informazioni, più tecnologia e attenzione all’ambiente. Questa la via per trasformare il turismo nel volano economico di sviluppo per la montagna italiana. Se ne parlerà a Torino il prossimo 26 gennaio in occasione del convegno per la presentazione del progetto “Vetta”, acronimo di “valorizzazione delle esperienze e dei prodotti turistici transfrontalieri delle medie ed alte quote”.

Vetta è un progetto di cooperazione transfrontaliera tra Italia e Svizzera la cui area d’azione si estende dall’Ossola in Piemonte all’Alto Adige, passando per l’area alpina lombarda, il Canton Ticino e il Canton Grigioni. E’ nato nel 2008 per promuovere il miglioramento della qualità dell’escursionismo e dell’accoglienza nei rifugi alpini. Un turismo sostenibile e capace di soddisfare esigenze d’qualità.
Il convegno per presentarlo si terrà mercoledì 26 gennaio presso il Museo di Scienze Naturali, in Via Giolitti, 36 a Torino. Si parlerà di certificazione degli itinerari escursionistici, di gestione sostenibile strutture ricettive, di nuove tecnologie applicate alla gestione dei rifugi, di formazione degli operatori, di sicurezza, di monitoraggio flussi turistici e di informazione agli escursionisti.
Tre workshop pomeridiani daranno l’occasione agli operatori di confrontarsi con tecnici ed escursionisti sullo sviluppo del progetto, che vuole arrivare a definire delle “best practices” e una “Carta di Qualità” che distingua rifugi tecnologicamente avanzati, altamente qualificati e a basso impatto ambientale.
I partner del progetto Vetta sono Regione Piemonte (capofila di progetto), Regione Lombardia, Provincia Autonoma di Bolzano e i cantoni Svizzeri, il Cai delle sezioni di Villadossola e Novara, Irealp e il Cai Gruppo Regionale Lombardia.
Info e programma: Regione Piemonte

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close