Outdoor

Don't Worry, ski happy: i consigli della Compagnoni per sciare in sicurezza

don't worry, ski happy
Don't worry, ski happy!

BERGAMO — I consigli di Deborah Compagnoni per sciare in sicurezza. Si trovano nella nuova campagna pensata per la sicurezza sulla neve e scritta da diversi professionisti del settore, che punta a preparare sciatori e snowboarder e a puntare l’attenzione dei frequentatori dei comprensori sciistici sulla responsabilità individuale. Un corso con test finale sintetizza i punti fondamentali, e per i più bravi è in omaggio l’assicurazione valida per un weekend.

Si chiama “Dont’ worry, ski happy!!” ed è il corso di sicurezza sugli sci pensato dall’Istituto Superiore di Sanità del Ministero della Salute con la società assicuratrice per gli sport 24hAssistance, per prevenire gli incidenti sulla neve.

Il corso si può trovare online sul sito della rivista Sciaremag.it, che collabora all’iniziativa, oppure nei negozi di sport e alle casse degli impianti di risalita. E’ stato scritto da medici, professionisti dello sport, in particolare del mondo sciistico, docenti universitari di discipline giuridiche, guide alpine e ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità. Si articola in 3 aree: “prima di andare a sciare”, “in pista” e “in fuori pista”, e contiene i consigli di Deborah Compagnoni per un corretto comportamento sugli sci.

La famosa sciatrice valtellinese illustra i quattro punti essenziali per sciare in sicurezza. Prima di tutto come prepararsi alla stagione: con una ginnastica presciistica e un adeguato riscaldamento prima di ogni discesa, punto di partenza essenziale per evitare dolorosi infortuni. Quindi tenere sempre controllata la manutenzione degli sci e degli attacchi di sicurezza, e indossare l’equipaggiamento di protezione: ovvero casco e, soprattutto per gli snowboarder, il paraschiena.

Una volta eseguita la giusta preparazione è poi importante seguire le regole di comportamento, rispettare gli altri che sono in pista e osservare i cartelli, soprattutto quelli che segnalano le piste pericolose e gli incroci con le piste per i bambini. Infine è indispensabile controllare la velocità compatibilmente con le proprie capacità di discesa.

Per chi ama sciare in fuori pista è indispensabile non abbandonare i tracciati dove la segnaletica lo vieta, valutare con attenzione il rischio valanghe e portare con sé l’equipaggiamento d’emergenza.

Per incentivare gli sciatori a leggere, capire e approfondire ogni lezione, alla fine del corso si trova un test di apprendimento, articolato in 7 domande. Chi risponde correttamente è uno “sciatore sicuro” e vince l’assicurazione gratis. Riceverà quindi in omaggio una polizza Snowcare per un week end (valore 15 euro). Inoltre tutti quelli che partecipano al test, indipendentemente dal risultato, parteciperanno a un’estrazione finale con premi, tra cui 10 Caschi da sci Head, 10 Abbonamenti a Sciare, 10 Assicurazioni Multisport individuali annuali.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close