Meteo

L'Italia sotto il ghiaccio: nevica ovunque

Neve (Photo courtesy libero.it)
Neve (Photo courtesy libero.it)

BERGAMO — Strade come lastre, boschi imbiancati, montagne e città ricoperte da fiocchi molto fini che fanno presa sul terreno ghiacciato dalle temperature polari dei giorni scorsi. E’ questa la situazione di stamattina sul Nord Italia, dove si è riversata una perturbazione intensa che ha portato la neve fino al livello del mare.

La corrente siberiana, che ha portato il freddo sull’Europa e sull’Italia da Nord a Sud, insiste ancora sul nostro paese dove al momento nevica pressochè ovunque. Al Nord, la neve ha imbiancato strade e autostrade ghiacciate nei giorni scorsi, dalla Liguria fino al Friuli Venezia Giulia, creando un terreno pericoloso sul quale la circolazione va a rilento. In alcune zone di montagna, nelle Alpi Centrali, si sono già depositati al suolo circa 30 centimetri di neve.

La situazione peggiore sembra essere al momento quella delle zone di mare, dove le persone non sono attrezzate e i mezzi spargisale e spalaneve non sono sufficienti a pulire le strade in breve tempo. Ma non è da sottovalutare la situazione in città e pianura: nonostante le nevicate sembrino lievi, si tratta di fiocchi ghiacciati che attaccano subito al terreno gelato creando pericolose lastre di ghiaccio. La protezione civile, che ha emesso un allerta meteo per tutto il Nord, consiglia di non usare l’auto e spostarsi solo se attrezzati.

Sembra che nel pomeriggio la situazione sia destinata a migliorare in Calabria e Sicilia, mentre si attendono ancora nevicate su Toscana, Umbria, Lazio e Abruzzo e Campania. Tutto l’Adriatico è reduce da 72 ore di precipitazioni nevose che hanno reso inagibili strade e autostrade.

I meteorologi attendono un miglioramento sul Nord Ovest in serata, con un rialzo della quota neve a circa 500 metri. Domani è previsto bel tempo, ma ancora freddo: temperature davvero più miti sono previste per domenica al Sud, mentre al Nord sono attese ancora nevicate a quote collinari e oltre.

Previsioni per Natale? I meteorologi sono cauti, ma tutti concordano nel prevedere una perturbazione in arrivo per la Vigilia di Natale. La neve, però, sarà riservata a quote oltre i 1000 metri, localmente a quote inferiori sulle Alpi centro-occidentali.  Se volete essere sicuri di godervi i fiocchi di neve, dunque, approfittatene oggi e prendetene in mano uno. Sono di quelli in cui l’incredibile forma stellare risulta visibile a occhio nudo!

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close