• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Appuntamento con il cielo a Bergamo

immagine

BERGAMO — Racconti da non perdere quelli di stasera a Bergamo. Alle 20.45, presso il Palamonti, saranno ricordate le imprese del maggiore pilota Antonio Locatelli, uno dei pionieri del volo militare del ‘900, e di Angelo D’Arrigo, recordman di volo sportivo, recentemente scomparso.

Due uomini lontani nel tempo ma vicini nella loro più grande passione: il volo. Entrambi morti in giovane età e accomunati da grande capacità e tanta voglia di riuscire.
 
Il generale di brigata aerea Carlo Landi, nel suo intervento, racconterà la storia di Locatelli, nato a Bergamo nel 1895, ricordando le sue più grandi imprese. Dall’essere divenuto pilota nel battaglione aviatori durante la prima guerra mondiale all’aver sorvolato Vienna, l’America del Sud e le Ande. Ricevendo anche numerose medaglie al valor militare.
 
Verrà poi ricordato D’Arrigo, attraverso i racconti delle sue imprese e della sperimentazione della più moderna tecnologia per la costruzione di deltaplani che potessero volare in situazioni estreme e ad alta quota.
 
Un uomo che ha sorvolato mari, deserti, vulcani e catene montuose. Istruttore di volo, maestro di sci e guida alpina, ha dedicato la sua vita a queste tre specialità. Lo ricordiamo soprattutto per il progetto "Metamorphosis", cioè lo studio analitico delle tecniche di volo dei più grandi rapaci dei cinque continenti. E per aver sorvolato la montagna più alta della terra: l’Everest.
 
Alla serata parteciperanno anche Paolo Valoti, presidente della sezione Club Alpino Italiano di Bergamo, il maggiore Alberto Autore del reparto di medicina aerospaziale dell’aeronautica, il conte Bonaventura Grumelli Pedrocca, vicepresidente della provincia di Bergamo, Laura Mancuso, vedova di D’Arrigo, Carla Locatelli, cugina del pioniere aeronautico e Mario Merelli, alpinista bergamasco che ha conquistato l’Everest nel 2004.
 
Greta Consoli
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.