• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Da Salò all’Alaska con Roberto Ghidoni

immagine

SALO’, Brescia — Roberto Ghidoni ha vinto più volte la gara più dura e pericolosa del mondo, la Idita Extreme: 1800 chilometri da percorrere a piedi tra le nevi e i ghiacci dell’Alaska. Ma non è un divo. E’ un uomo legato ai valori di una volta e alla propria terra, che lavora con le sue stesse mani. Un personaggio affascinante, che potrete incontrare sabato 25 novembre sul Lago di Garda, in una serata organizzata dal Gruppo Alpini di Salò, durante la quale sarà proiettato il film "Tracce" di Marco Preti.

Soprannominato "lupo che corre", Roberto Ghidoni è originario della Valtrompia ma è divenuto in pochi anni l’italiano più famoso d’Alaska. Dice che i riflettori non fanno per lui, ma le “sue storie”, di avventure piene di fatica, sudore e solitudine lasciano il pubblico di ogni sua serata a bocca aperta.
 
Il film “Tracce” è stato girato nel 2005 dall’alpinista e regista Marco Preti, durante la sesta partecipazione di Ghidoni alla Idita Extreme. La pellicola immortala l’emozionente cammino di Ghidoni che trainando una pesante slitta, divora chilometri e chilometri di terreno gelato e desertico sullo sfondo degli stupendi paesaggi invernali della tundra desolata dell’Alaska.
 
L’appuntamento, da non perdere, è alle 20.45 presso l’Auditorium del Liceo Enrico Fermi in via Martiri delle Foibe (Campoverde, Salò).
 
La serata è stata organizzata nell’ambito delle manifestazioni per l’ 80° anniversario di Fondazione del Gruppo Alpini, di salò, che animeranno la cittadina per tutto l’ultimo weekend di novembre.
 
Sabato 25, alle ore 10, si darà inizio alle celebrazioni con l’alzabandiera e un rinfresco presso la sede degli alpini (via Valle), che rimarrà aperta alla cittadinanza per tutto il giorno. Alle 17, la Fanfara Alpina allieterà il pubblico sempre presso la sede del gruppo.
 
Domenica 26, alle ore 10 è fissato l’ammassamento presso la casa di riposo di Salò alla presenza della Fanfara Alpina, a cui seguirà la solenne sfilata per le vie del paese con tributo ai caduti in piazza della Vittoria. Alle 11 la S. Messa in Duomo seguita da rinfresco per tutti sotto i portici del Municipio presso il Loggiato della Magnifica Patria e dal pranzo sociale (su prenotazione).
 
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.