News

Recuperati due alpinisti in parete sui monti Sibillini

Punta Anna Monte Bove nord (Photo ICorridori.org)
Punta Anna Monte Bove nord (Photo ICorridori.org)

FRONTIGNANO DI USSITA, Macerata — Straordinaria operazione di soccorso sui Monti Sibillini. Una cordata di due alpinisti è rimasta bloccata ieri a pochi metri dalla vetta del monte Bove, la montagna di 2.169 metri situata nella parte centro-settentrionale della catena: uno dei due uomini era ferito, l’altro invece era fermo in parete, 30 metri sotto il primo. Gli uomini del Soccorso alpino questa mattina sono riusciti a recuperarli.

I due alpinisti di Perugia erano in cordata e si trovavano a 70 metri dalla cima sulla parete del torrione di Punta Anna. Pare che l’uomo che saliva per primo avesse un piede sanguinante e un polso fratturato a seguito di una caduta. L’incidente gli avrebbe impedito di proseguire e così nel pomeriggio di ieri sarebbe scattato l’allarme.

Tre squadre del Soccorso alpino sono partite da Macerata, Montefortino e dall’Umbria. I soccorritori sono arrivati sul posto con l’elicottero per effettuare il salvataggio in parete, ma fino a ieri sera non erano riusciti a trarli in salvo. Questa mattina infine le operazioni si sono concluse: ”si e’ trattato – hanno dichiarato i tecnici del Soccorso Alpino all’Ansa – del più grande intervento mai fatto in questa zona”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close