• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Ladro-fungaiolo ruba nelle casa di Casimiro Ferrari

Casimiro Ferrari (foto courtesy Alpinianet.it)
Casimiro Ferrari (foto courtesy Alpinianet.it)

BALLABIO, Lecco — Stando a quel che ha lasciato in “ricordo”, un fungo porcino, potrebbe essere un fungaiolo il ladro che mercoledì mattina ha preso di mira la casa di una leggenda dell’alpinismo: Casimiro Ferrari. Il malvivente ha prelevato gioielli, oro e computer dall’abitazione in cui vivono i familiari dell’alpinista scomparso nel 2001.

Il furto è avvenuto a Ballabio, in zona Roncaiolo, ieri mattina mentre l’abitazione era vuota. Quando i proprietari di casa sono tornati, intorno alle 14, hanno trovato la brutta sorpresa. I ladri hanno forzato la finestra esterna della cucina. Sono entrati e hanno richiuso il serramento dall’interno. Poi sono saliti dalle scale puntando, con sospetta sicurezza, la camera da letto dove si trovavano alcuni oggetti preziosi e un computer. Infine, sono usciti dalla porta sul retro, ritrovata aperta.

Sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine. Unico indizio, per ora, un fungo porcino fresco, raccolto da poco e ritrovato nella cucina di casa.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.