• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Snowboarder russa muore a Saas Fee

Saas Fee (Photo d'archivio Onboard.mpora.com)
Saas Fee (Photo d'archivio Onboard.mpora.com)

SAAS FEE, Svizzera — Una giovanissima atleta della squadra di snowboard russa è morta durante il ritiro in svizzera a Saas Fee. L’adolescente si stava allenando sulla pista di boardercross quando è atterrata da un salto in maniera sbagliata, cadendo di testa.

La ragazza, di cui non è noto il nome, era una 14enne atleta del team russo di snowboard. Venerdì scorso intorno a mezzogiorno si stava allenando nelle vicinanze del Mittelallalin Snowpark, a Saas Fee, famosa località sciistica svizzera e rinomata meta dei ritiri estivi per gli sport sulla neve.

Secondo quanto riferisce la stampa locale, l’incidente sarebbe accaduto mentre eseguiva un’evoluzione: nella fase di atterraggio dal trick infatti, la ragazza sarebbe caduta battendo la testa per terra. Subito i soccorritori sono arrivati sul posto e le hanno prestato le prime cure.

La snowboarder è stata trasportata con l’elicottero al vicino ospedale di Visp, la cittadina situata nella valle sottostante, dove pare sia deceduta a causa delle ferite procuratasi nella caduta. Secondo quanto riferiscono le autorità, la ragazza avrebbe indossato il casco e le protezioni di regola al momento dell’incidente, e inoltre era scesa da quella pista già diverse volte prima della caduta. Ora la polizia vallese ha aperto un’inchiesta sulla vicenda.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.