News

Perde l'appiglio, alpinista precipita dal Monviso

Il Monviso (foto courtesy www.kaps.it)
Il Monviso (foto courtesy www.kaps.it)

CUNEO — E’ stata diffusa questa mattina l’identità dell’alpinista di 50 anni morto ieri mattina sul Monviso. Il poveretto si chiamava Giovanni Panero, abitava a San Benigno ed era dipendente dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo.

Stando alla ricostruzione dei Carabinieri, l’uomo, con altri tre compagni, era salito fino a 3800 metri. Dopo colazione, il gruppo aveva deciso di riscendere. Una volta arrivato nel passaggio dei “Furnei”, un centinaio di metri sotto la vetta, l’uomo avrebbe perso l’appiglio, cadendo in un canalone.

Il volo di 200 metri, gli è stato fatale. Inutili le chiamate al soccorso: in quella zona il cellulare non prendeva. I compagni di cordata sono scesi al rifugio Andreotti, dove hanno dato l’allarme. Sul posto è intervenuto il soccorso alpino delle Valli Po e Varaita, con un elicottero. Ma al suo arrivo il poveretto era già morto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close