News

Monte Bianco, nuova vittima sul Couloir du Goûter

Il passaggio del Couloir du Goûter
Il passaggio del Couloir du Goûter(foto www.summitpost.org)

CHAMONIX, Francia — Ancora una vittima e ancora nello stesso punto. Dopo la morte di un alpinista polacco lo scorso weekend, una nuova tragedia si è consumata ieri sul Monte Bianco. Un alpinista danese di 64 anni è precipitato dalla cresta del Couloir du Goûter, un punto difficile da attraversare lungo la via francese che giunge al tetto d’Europa.

Secondo la ricostruzione dei fatti effettuata della gendarmeria di alta montagna di Chamonix, l’alpinista avrebbe perso l’equilibrio durante la discesa. Stando alle prime indagini, l’uomo, nonostante fosse in compagnia del figlio, al momento dell’incidente, non era legato in cordata.

Il malcapitato è precipitato in un canalone.

Il passaggio del Couloir du Goûter è uno dei punti più delicati di questo itinerario. Si tratta un attraversamento nevoso lungo una settantina di metri a cui si accede dopo un breve tratto di roccia in salita. Nel corso degli anni è stato scenario di molti incidenti mortali. Il passaggio è infatti rischioso per la caduta dall’alto di scariche di sassi innescate da movimenti involontari di altri alpinisti impegnati nella fasi di salita o discesa dal rifugio del Goûter.

In questo stesso punto, solo pochi giorni fa, è morto uno scalatore polacco di 35 anni che stava affrontando la salita al Monte Bianco con un gruppo di amici. L’esatta dinamica dell’incidente è ancora in fase di accertamento. Dai primi riscontri pare che l’uomo si fosse staccato dal gruppo di alpinisti e che sia morto sul colpo al termine della caduta.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close