News

Morta la pensionata dispersa nei boschi

Morta la donna dispersa nei boschi
Morta la donna dispersa nei boschi

BERGAMO — Aveva passato una notte all’addiaccio, poi è stata ritrovata dagli uomini del soccorso alpino. Ma non è bastato. E’ morta la donna di 64 anni residente a Villa d’Ogna data per dispersa sulle montagne sopra Ardesio, in Valle Seriana.

La donna, sabato intorno alle 17, era uscita di casa – un’abitazione in cui vive da sola – e aveva preso una strada secondaria che dalla Balzella di Ardesio che conduce al Monte Secco. Lungo il tragitto la pensionata è inciampata ed è scivolata nella scarpata che porta a un ruscello.

Nessuno si è accorto della sua assenza fino a domenica mattina, quando il figlio, andato a casa della madre per salutarla, ha dato l’allarme.

Subito sono partire le ricerche dei carabinieri di Ardesio e del soccorso alpino. Domenica pomeriggio, intorno alle 14, la donna è stata trovata dolorante nelle vicinanze del ruscello. Era sdraiata a terra e aveva una caviglia dolorante, ma non ha mai perso conoscenza.

La 64enne è stata portata all’ospedale di Piario per gli accertamenti del caso. In un primo momento le sue condizioni non sembravano gravi: qualche ferita lacero contusa a una gamba. E invece non ce l’ha fatta. Oggi l’autopsia dovrebbe far luce sull’improvvisa morte.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close