News

Cerca di recuperare lo sci: scialpinista muore in un canalone

Il Croce Rossa
Il Croce Rossa

TORINO — Stava cercando di recuperare uno sci in un canalone ma, nonostante i ramponi, ha perso l’equilibrio ed è precipitato. E’ accaduto ieri a Francesco Zavattiero, padovano di 57 anni, morto ieri mattina sulla via normale del Colle Valletta, versante francese del Croce Rossa, una cima delle Alpi Graie.

La tragedia è avvenuta poco dopo le undici. L’incidente è avvenuto durante la discesa. L’uomo era in compagnia di alcuni amici scialpinisti. Sono stati loro a lanciare l’allarme. Hanno provato con i cellulari ma in quel punto non c’era campo. Sono riusciti a mettersi in contatto con 118 e Soccorso alpino dopo un’ora di disperati tentativi a vuoto.

Il corpo dello sfortunato scialpinista è stato recuperato dai soccorritori italiani e con l’ambulanza trasportato fino alla camera mortuaria di Usseglio, piccolo comune della Valle di Viù, provincia di Torino. È toccato ai carabinieri della compagnia di Venaria, e ai colleghi di Leinì, formalizzare l’identificazione e comunicare la dolorosa e insostenibile notizia ai familiari.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. E’ purtroppo la dura legge della montagna,tante soddisfazioni ma anche qualche pesante rischio; io mi sto curando una lussazione ad una spalla che mi sono procurato in aprile sprofondando in una buca in neve marcia facendo sci alpinismo in alta val di Rhemes a conclusione di 3 gg favolosi; ora sto già molto meglio grazie al pronto intervento dell’elicottero del 118 ed alla perizia dei medici del pronto soccorso traumatologico di Aosta.
    Scarponi alpini Gianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close