Ambiente

Nuovo allarme per i ghiacciai alpini

immagine

ZURIGO, Svizzera — Con l’aiuto di nuovi satelliti i ricercatori di glaciologia di Zurigo sono riusciti ad analizzare con maggior precisione le regioni glaciali del pianeta. Il risultato però non è confortante: gli studiosi svizzeri affermano con certezza che la scomparsa dei ghiacciai alpini non si può più arrestare.

I ghiacciai delle Alpi si stanno sciogliendo molto più velocemente di quanto finora supposto. E rischi per gli abitanti delle regioni interessate si fanno sempre più concreti. Dalle Alte Alpi francesi all’Engadina, dal Piemonte all’Otztal fino agli Alti Tauri, nelle aree glaciali aumenta la frequenza di inondazioni, frane di ghiaccio e detriti, tracimazione di laghi e caduta massi da depositi morenici resi instabili dal disgelo.
 
Sul massiccio del Monte Rosa ad esempio, sia sul versante svizzero che su quello italiano, si formano regolarmente laghi glaciali che in caso di tracimazione potrebbero distruggere completamente i villaggi  sottostanti.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close