News

Arriva l’egiziano, e la Svizzera s’impenna

immagine

ANDERMATT, Svizzera – Basta la parola, diceva uno spot di qualche tempo fa. Ebbene, è bastato l’annuncio del ricco imprenditore egiziano Samih Sawiris e dei suoi investimenti a Andermatt per rimettere in discussione il futuro economico delle Alpi Svizzere.

Serviva un’egiziano? S’, se il suo progetto, come pare, contribuirà a risolvere i problemi che attualmente interessano il settore turistico della regione.
 
Il miliardario ha nei suoi piani la costruzione di hotel, appartamenti, impianti wellness e un campo da golf per una superficie di 600 mila metri quadrati. E per un totale di almeno 1.300 posti letto, tanti quanti ce ne sono al momento nella località turistica.
 
Il Consiglio di Stato del Canton Uri sostiene – naturalmente – il progetto, per cui è già stata avviata un’organizzazione a livello cantonale. Una botta di fortuna per il cantone che lascia tutti contenti. Primo, il ricco Sawiris, che ha scelto Andermatt proprio perché qui i prezzi dei terreni fabbricabili sono molto più bassi rispetto ad altri centri turistici delle Alpi.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close