• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota

Lhotse: Moro a 7.600, partito anche Confortola

Lhotse
Salita al Lhotse, banda gialla (http://simonemoro.wordpress.com)

VALFURVA, Sondrio -– Marco Confortola è partito stamattina per la salita al Lhotse. L’alpinista valtellinese, che non pensava di salire prima del 21 maggio, ha cambiato programma all’ultimo minuto e ha deciso di approfittare della breve finestra di bel tempo del weekend seguendo l’esempio di altre spedizioni come quella russo-kazaka. Già in alto Simone Moro e Denis Urubko, che si trovano a quota 7.600 metri e domani saliranno a Colle Sud.

“Siamo a 7.600 metri. Qua il vento non molla. Ma domani saliamo a 8.000”. Questo il breve messaggio di Simone Moro, che pochi minuti fa ci ha aggiornato sulla salita intrapresa con Urubko. I due alpinisti vogliono approfittare del temporaneo calo del vento previsto dai meteorologi per sabato e domenica. Domani, in base alle condizioni fisiche e se il meteo manterrà le promesse, decideranno se procedere con l’apertura della nuova via verso la vetta del Lhotse e poi il da farsi sul traverso.

Diverse altre spedizioni hanno iniziato a salire verso la cima, confidando in questa prima occasione del meteo. Tra loro, i russo-kazaki di Maxhut Zhumayev, e l’italiano Marco Confortola, che ha deciso di anticipare il tentativo precedentemente fissato per il 20 maggio.

La salita durerà tre giorni e il tentativo di vetta di Confortola e di Pasang Lama dovrebbe essere domenica. Oggi i due faranno tappa a campo 2, domani saliranno a Colle Sud e alle 10 di sera (ora nepalese) partiranno per la vetta del lhotse, 8.516 metri.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.