News

Sport estremi, l’ultima moda si chiama snowrafting

immagine

PORDENONE — Immaginate di essere su di un gommone e di scendere a tutta birra lungo un canalone innevato. Sembra il sogno di qualche piccola peste spericolata ed invece è l’ultima tendenza sportiva. Si chiama snowrafting e lo si può praticare sulle montagne più belle italiane.

A Cellino di Claut ad esempio, in provincia di Pordenone, dove tre chilometri di pista aspettano i più coraggiosi. I “passeggeri” non potranno essere più di sette, accompagnati da una guida alpina. Per quanto riguarda l’equipaggiamento, il brivido di una discesa vertiginosa non comporta attrezzature particolari. Lo Snowrafting nasce come versione invernale e più estrema del classico Rafting, e utilizza lo stesso tipo di materiale.
 
Ci si lancia per una discesa sulla neve seduti in un gommone da Rafting guidato a pagaia. E si sta tranquilli, perché i gommoni sono provvisti di dispositivi appositi atti a dirigere e frenare il mezzo in qualsiasi situazione.
 
Elisa Lonini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close