Scienza e tecnologia

Polo Nord: enorme frattura fra i ghiacci

immagine

PARIGI, Francia — Una frattura che non ha precedenti. Immagini satellitari diffuse oggi dall’Esa, l’agenzia spaziale europea, hanno rivelato un’enorme crepa nella calotta polare artica alla fine di agosto, che si estendeva dall’Europa settentrionale fino al polo nord.

Secondo l’Esa, questa situazione "è differente da tutto quello che si è potuto osservare nelle precedenti stagioni". Tanto che, stando agli esperti una nave "avrebbe potuto salire senza
difficoltà fino al Polo nord partendo dall’arcipelago dello Spitzberg (Norvegia) o dal nord della Siberia".
 
Gli scienziati ritengono che tra il 5 ed il 10 per cento del ghiaccio perenne si sarebbe spaccato in occasione delle tempeste registrate a fine agosto. La struttura dei ghiacci sarebbe duqneu più fragile di quanto previsto.  
 
Sulla questione dello spostamento e della diminuzione delle masse glaciali è attiva anche la ricerca italiana. Gli esperti del Comitato Ev-K²-Cnr, fra cui Claudio Smiraglia, stanno studiando da vicino quanto accade ai ghiacciai delle Alpi e dell’Himalaya.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close