News

Solenne silenzio del Memorial

immagine generica

K2, la montagna delle montagne, la più difficile, la più spietata. Fu conquistata dagli italiani nell’epica spedizione del 1954, ma gli straordinari uomini che fecero l’impresa, non tornarono a casa tutti sani e salvi: qui morì l’alpinista Mario Puchoz. In memoria sua, e poi di tutti quelli che, come lui, qui persero la vita, è dedicato il momumento del Memorial Gilkey. Con la panoramica virtuale puoi immergerti anche tu in questo luogo sacro, in cui si respire reverenza e rispetto.

A prima vista è solo un cumulo di pietre e piatti di latta, incisioni e targhe. Poca cosa al cospetto delle grandi montagne che lo circondano. Ma per chi sa cosa sta guardando, quella piccola catasta emana un’aurea di sacralità e rispetto che supera anche le vette più alte del mondo.

Il Memorial è un monumento. Un simbolo. E’ lì per ricordare tutti coloro che la terribile montagna ha spietatamente fermato sul suo cammino. Raccoglie infatti le spoglie dei caduti sul k2, e sopra di loro i tributi a tutte le vittime degli anni successivi.

La panoramica virtuale di Fabiano Ventura, scattata durante la spedizione alpinistico-scientifica "K2 – 50 anni dopo", vi permetterà di visitare il Memorial e girare intorno al sacrario, proprio come se foste sul posto. Vi basta un computer, un video e un mouse: cliccando su "+ e -" scoprirete particolari che vi daranno i brividi.

Guarda la panoramica

 

Per vedere la panoramica è necessario Quick time scarica gratis

 

documentprint mail-to

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close