News

L’ossigeno secondo Fabio Vettori

immagine generica

L’impiego di ossigeno supplementare nelle scalate d’alta quota è leale o no? E poi: è lecito? E’ pericoloso? E’ da considerarsi doping? Della questone si dibatte da tempo, ma forse non a sufficienza. Ecco la vignetta che Fabio Vettori ha disegnato per l’inchiesta esclusiva condotta da Montagna.tv sulla questione.

Nell’inchiesta, sono stati interpellati gli alpinisti più famosi del mondo, e poi ovviamente i medici e i giuristi. Leggerete i pareri di Messner, Kammerlander, Mondinelli, De Stefani, Nives Meroi, Simone Moro, Alex Busca, Gerlinde Kaltenbrunner, Marko Prezelj. E molti altri.

Lo abbiamo fatto per capire meglio la questione, che forse può sembrare una sfumatura a chi non se ne intende, ma che cambia la vita a chi l’alpinismo lo pratica ad alto livello. Perchè non si parla dell’uso terapeutico dell’ossigeno. Né quello turistico, utilizzato dagli avventurieri d’alta quota che assaltano ogni anno l’Everest (quantunque ne vada valutata l’opportunità e la pericolosità). No, non per questi usi.

Si parla piuttosto di chi ne fa uso per aumentare le prestazioni agonistiche d’alto livello. Quelle che poi si raccontano ai giornali e alle riviste specializzate e non. Per quelle imprese che fanno curriculum, che t’inseriscono nelle classifiche di quelli più o meno bravi e nel listino prezzi delle sponsorizzazioni.

Leggi l’inchiesta di Sara Sottocornola

Guarda la vignetta in alta risoluzione

 

 

 

 

documentprint mail-to
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close