Curiosità

Il difficile amore tra il sole e la luna

Il romantico avvicendarsi del sole e della luna in una leggenda dialettale che proviene dalla val Paisco, in alta Valcamonica.

Paisch, paes dela sfortuna.. L’enveren el manca el sul, l’astat la luna..

Na olta ndel ciel él géra apena ‘l sul:
l’éra el padrù, ma ‘l géa mia botép
perchè l’era deparlù.
Na sera che l’era dré a calà,
l’à ist la luna a spuntà:
l’era tat bela e bianca,
che ‘l sul el sé ‘namurat:
l’è gnit tut ros, po’ le tramuntat!
Po a ca la luna, el sul el gé piadit:
isè grant, dalt e sbalurdet!
Apena, apena che la podea,
La spuntaa per idil en mumintì,
prima chel nés a durmi,
tate olte la stentaa a nà a polsà,
per vedè el sò amur a spuntà.
Finalmente en dè, grassie ala tera,
che la à isè drè a girà,
en mes al cel sarè,
i gé ruacc brasas sà:
son dé la tera lè gnit tut scur,
ntat che la luna el sul i faa l’amur.
"Che bel che ho fat" la Luna l’ha suspirat,
"ho prope pasat en bel mumintì…
E da alura,l’astat,a Paisc,
l’ha pensat de piò gnì:
lè, l’al sà che chè,
el gè nè tancc chè svol bè
e chè l’amur …
i la fà piò ontera al scur!
TRADUZIONE
Paisco, paese della sfortuna… L’inverno manca il sole, l’estate la luna…
 
Una volta nel cielo c’era solo il sole:
era il padrone, ma non era felice
perchè era solo.
Una sera, mentre stava tramontando,
vede la luna spuntare..
era tanto bella e bianca
che il sole se ne innamorò.
Diventò tutto rosso e poi tramontò.
Anche alla luna il sole è piaciuto:
cosi grande, giallo e brillante.
Appena poteva,
spuntava per vederlo un momentino,
prima che andasse a dormire.
Tante volte stentava ad andare a riposare
per vedere il suo amore spuntare.
Finalmente un giorno,
grazie alla terra che continua a girare,
in mezzo al cielo sereno
sono riusciti ad abbracciarsi:
sulla terra è diventato tutto scuro…
intanto che la luna e il sole facevano l’amore.
"Come è stato bello" ha sospirato la luna,
"ho proprio passato un bel momento…
Da allora,in estate, a Paisco,
ha pensato di non venire più.
Lei lo sa che qui ce ne sono tanti
che si vogliono bene,
e che l’amore preferiscono farlo al buio.
 
Autrice: Celina. Leggenda tratta da "Paese mio che stai sulla montagna", stampato in proprio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close