News

Carrozzina speciale porta i disabili sui sentieri di montagna

immagine
AOSTA — L’esperimento è stato un successo. E da oggi si aprono nuovi scenari in montagna, anche per i disabili.  Un gruppo di cinque persone portatrici di handicap e sette accompagnatori valdostani hanno provato una speciale carrozzina monoruota "joellette" che consente di percorrere i sentieri di montagna.

La prova che si è svolta nei giorni scorsi presso il santuario di Vernette, a Peisey Vallandry, in Savoia (Francia) rientra in un gemellaggio tra l’associazione valdostana Aspert e un gruppo di volontari francesi "Handy Evasion".
 
 "Il gemellaggio – ha detto all’Ansa Andrea Borney, presidente dell’associazione Aspert – ha il doppio significato di abbattimento delle barriere dell’handicap, grazie all’opportunità data dall’utilizzo della joellette di vivere la montagna in maniera più accessibile, e territoriali, vista la collaborazione con i cugini d’oltralpe".
 
La joellette è una carrozzella imbottita, munita di un poggia testa, di un poggiapiedi, braccioli regolabili e una cintura di sicurezza che rende stabile la persona. E’ inoltre dotata di ammortizzatori e freni.
 
La carrozzina viene legata a una persona che conduce e ad un’altra, posta in coda, che assicura stabilità e l’utilizzo dei freni. Si tratta, per intenderci, di una sorta di evoluzione del toboga usato sulle piste da sci.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close