News

Regione Toscana: “Destinare alla montagna i fondi residui dei ministeri”

17 novembre 2005 – La Regione Toscana ha a cuore la montagna. Oltre ad avere formalmente censurato l’ipotesi di cancellazione delle comunità montane, su iniziativa dell’assessore all’ambiente Marino Artusa, si sta dando da fare concretamente per trovare tutte le possibili risorse da destinare alle economie montane.

"Uno dei percorsi che abbiamo ipotizzato – afferma l’assessore Artusa – è quello di cumulare e utilizzare tutti i fondi residui presso i vari ministeri. Il documento in cui formuliamo tale proposta di percorso è stato accolto all’unanimità e fatto proprio dagli assessori all’ambiente e alla montagna di tutte le regioni italiane."

“E’ vero che i territori montani hanno problemi e difficoltà – prosegue l’assessore – ma anche grandi potenzialità, dalle grandi estensioni boschive alle risorse idriche, dall’agricoltura agli sviluppi sul fronte delle energie rinnovabili e al potenziamento del turimo verde e di qualità, tutti fronti su cui stiamo attivamente lavorando".

“I problemi della montagna sono tanti – dice ancora Artusa –  ed è grave che il governo voglia adottare, oltre ai tagli finanziari già attuati, anche una politica di smantellamento delle comunità montane, che peraltro non rientra nelle sue competenze. Il mio, e su questo non possono esserci equivoci, è un appello alla partecipazione, perché solo insieme, istituzioni, ambientalisti e cittadini, possiamo dare nuovi impulsi a territori svantaggiati e valorizzare le importanti esperienze delle comunità montane

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close