News

Sila, rocce misteriose popolano le montagne

15 novembre 2005 – Mistero a Campana, un paesino sulle montagne della Sila, in Calabria. Il centro, in provincia di Cosenza, sembra essere circondato da rocce misteriose dalle forme più strane: un grande elefante di pietra, le gambe di un guerriero, una balena e altre rocce ancora che, a guardarle bene, ricordano forme animali o misteriosi volti umani.

Sono disseminate un po’ ovunque sulle montagne che circondano il paese. La maggior parte di esse si trova in luoghi impervi, difficili da raggiungere.

Scherzo della natura oppure sculture preistoriche? La domanda è sorta spontanea al sindaco del paese che, dopo essersi rivolto senza risultato alla Sopraintendenza ai Beni culturali della Calabria, ha cercato l’attenzione dei media.

“A guardarle da vicino una per una i dubbi sul fatto che possano essere semplicemente il frutto di erosione naturale sorgono. Ma, una volta arrivati nella radura in cui sorge il "grande elefante" tutti i dubbi vengono fugati. Noi siamo convinti che questo animale di pietra non sia stato fatto solo dall’acqua e dal vento – dichiara il sindaco di Campana al Tgcom – E’ troppo perfetto perché possano essere stati solo gli agenti atmosferici a scolpirlo. Lo stesso discorso potrebbe valere, anche se in misura più limitata, per la balena: in entrambi i luoghi, infatti, nella roccia sono state scavate delle grotte. E chi avrebbe potuto farle, se non l’uomo?".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close