News

Udine, incendio distrugge la telecabina

10 novembre 2005 – Grave incendio sul monte Lussari, in provincia di Udine. Il rogo ha parzialmente distrutto la stazione di arrivo della telecabina. E c’è già chi parla di eco-terrorismo.

L’impianto è il più importante della montagna friulana. Serve le piste da sci ma anche il santuario mariano che si trova in vetta, frequentato da pellegrini tedeschi e sloveni, oltre che italiani.

Secondo le stime, i danni causati dal rogo ammonterebbero a oltre 2 milioni di euro. Le fiamme hanno danneggiato la piattaforma di sbarco, una parte degli impianti elettromeccanici e alcune pareti dell’edificio, di recente costruzione. L’intero impianto e le due stazioni in quota (intermedia e di monte Lussari) erano chiusi per manutenzione. E per fortuna non erano presenti operai  quando sono esplose le fiamme.

Proprio questo ultimo particolare ha indirizzato gli inquirenti verso la pista dell’incendio doloso o addirittura dell’attentato. Sulla vicenda indaga la Procura di Udine. Mentre il sindaco di Tarvisio Franco Baritussio, ha deciso di convocare un consiglio comunale straordinario per fare il punto della situazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close