News

Stagione invernale, la Svizzera è ottimista

4 novembre 2005Buone prospettive per il turismo invernale in Svizzera. Il Paese elvetico guarda con fiducia all’inverno, dopo che in questi anni l’andamento degli affari è migliorato e la crescita dovrebbe continuare.

 
 
svizzeraLe stime dicono che la crescita dei pernottamenti per questo inverno sarà dell’1,1 per cento. Mentre nel corso dei primi otto mesi del 2006, l’aumento dovrebbe superare il 2 per cento.  

 

Le previsioni parlano di un incremento dei pernottamenti, grazie anche a una campagna promozionale che punta in particolare sulle stazioni sciistiche più ad alta quota e con piste più lunghe. In altitudine, le garanzie d’innevamento sono maggiori. La Svizzera ha ben 29 stazioni situate a 2800 metri d’altitudine, più di quante ne possano vantare Austria, Francia, Germania o Italia.

 

Presentando mercoledì a Zurigo la stagione invernale 2005/06, il direttore di Svizzera Turismo Jürg Schmid si è detto molto ottimista. "L’aumento dei turisti stranieri è una prova della competitività del nostro settore". Schmid si è detto felice per il ritorno dei turisti provenienti dalla Germania, che rappresenta il principale mercato per la Svizzera.

 
 
Da gennaio ad agosto di quest’anno il numero di pernottamenti è cresciuto del 2,2 per cento rispetto agli anni passati. I turisti stranieri sono cresciuti del 6,4 per cento contribuendo in modo determinante alla crescita. Mentre i pernottamenti di turisti svizzeri hanno subito una flessione del 2,7 per cento.

 

Con l’inverno alle porte, la Svizzera lancerà campagne di promozione in una dozzina di Paesi europei, negli USA, in Russia e in Cina. Qualche preoccupazione invece per il mercato interno. Un recente sondaggio ha mostrato che l’83 per cento dei giovani svizzeri fra i 7 e i 19 anni pratica lo sci o lo snowboard sulle Alpi elvetiche. L’evoluzione demografica fa tuttavia prevedere una riduzione del 10% di questi potenziali clienti entro il 2014.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close