News

Alta velocità Torino-Lione. Scontri fra polizia e dimostranti: treni bloccati

31 ottobre 2005 – La manifestazione di protesta, ben presto, si è trasformata in una guerriglia. Con scontri fra dimostranti e polizia, ed alcuni feriti. Non stiamo parlando del G8 di Genova ma del corteo organizzato quest’oggi da alcuni dimostranti che si oppongono alla costruzione della tratta ferroviaria ad alta velocità fra Torino e Lione.

 

I tafferugli sono scoppiati poco prima di mezzogiorno nella parte bassa di Mompantero, in provincia di Torino,  la località che dà accesso ai siti che oggi dovrebbero essere recintati in vista dei lavori per l’alta velocità. Nel corso degli scontri, un manifestante, colpito alla schiena, è stato soccorso dagli operatori del 118 e portato in ospedale.

 

Un imponente schieramento di polizia aveva tentato di rimuovere il blocco di manifestanti che stavano presidiando la zona per impedire l’ accesso ai luoghi dei sondaggi. Secondo alcune testimonianze, tra cui quelle di esponenti di Legambiente, in mattinata erano stati malmenati alcuni manifestanti, tra i quali un vicesindaco e un ragazzo.

 

Intanto i treni sulla tratta Torino-Modane sono rimasti bloccati. I passeggeri ringraziano…

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close