News

Aosta, 42 tonnellate di plastica interrate irregolarmente

22 settembre 2005 –  Quarantadue tonellate di plastica, suddivisa in 30 campane e 500 cassonetti, sono state interrate nella discarica di Brissogne invece di essere avviate al recupero. E’ l’accusa mossa, attraverso un’interrogazione, dal gruppo Arcobaleno in Consiglio regionale ad Aosta.

  

discaricaSecondo quanto riferito in una nota dal capogruppo Elio Riccarand, "i cassonetti sono stati consegnati al centro regionale trattamento rifiuti dalla società Aimeri Spa, che gestisce per il Comune di Aosta la raccolta e il conferimento dei rifiuti".

 

"Trattandosi di contenitori in polietilene – prosegue Riccarand – si trattava di materiale perfettamente riciclabile. Invece la scelta di gettare in discarica i cassonetti di riciclarli evidenzia, ancora una volta, lo scarso impegno della Regione e del Comune di Aosta nel recupero dei rifiuti riciclabili".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close