News

Niente privacy per gli avvoltoi

Il gipeto20 settembre 2005 – Si chiamano Folio, Natura e Ortler e sono i primi gipeti equipaggiati con piccole emittenti satellitari. I giovani avvoltoi, nati in cattività, sono stati rilasciati nelle scorse settimane nel Parco naturale delle Alpi Marittime, in Piemonte.

 

L’iniziativa è della Fondazione svizzera "Pro Gipeto". E ha l’obiettivo di seguire tramite il satellite la migrazione e lo spostamento degli uccelli.

gipeto in voloIl gipeto è il maggiore avvoltoio che nidifica in Europa. Estintosi sulle Alpi all’inizio del ‘900 dopo una spietata persecuzione è tornato a solcare i cieli alpini grazie ad un progetto europeo che coinvolge Italia, Francia, Austria e Svizzera.

Nati in zoo o centri di allevamento, 114 rapaci sono stati liberati fino ad oggi in quattro aree alpine, e hanno cominciato a riprodursi. Sistemati in nidi artificiali e tenuti sotto stretto controllo da parte dei guardiaparco, i piccoli crescono fino al momento dell’involo.

Attualmente in Europa il gipeto è presente sui Pirenei, sia sul versante francese che spagnolo, con oltre 90 coppie. e poi in Corsica, Grecia continentale e sull’isola di Creta. Sulle Alpi, grazie ai risultati del progetto di reintroduzione avviato da ormai vent’anni, sono presenti approssimativamente una sessantina di esemplari con 7 coppie formate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close