News

Val d’Ossola: manca il sole, metto lo specchio

13 settembre 2005 – L’idea, di per sè, è geniale. Per sopperire alla cronica mancanza di sole nella vallata, basta installare uno specchio riflettente sul versante opposto. Si sono ingegnati gli abitanti di Viganella, piccolo paesino della Valle Antrona, sulle Alpi dell’Ossola.

 

valdossolaLa stretta vallata (nella foto) si trova nell’estremo nord del Piemonte, non distante dal confine con la Svizzera. Per oltre 80 giorni l’anno, il sole, da quelle parti, proprio non si vede. Neanche a mezzogiorno. L’abitato vive in ombra perenne. E quindi il sindaco Pierfranco Midali ha tirato fuori dal cappello l’ipotesi di uno specchio riflettente da piazzare sul versante nord della montagna. Detto, fatto. In men che non si dica, ecco affidato il progetto a un gruppo di ultraesperti. Risultato: con lo specchio, 40 metri quadrati della piazza comunale riceverebbero la luce del sole anche nei giorni di "black-out".

 

Lo specchio, composto da una serie di lamine, verrebbe piazzato a 760 metri dall’abitato e 500 metri più in alto. Si tratterebbe di una superficie in acciaio inossidabile montata su un telaio mobile, mosso da un motore elettrico e in grado di seguire gli spostamenti del sole. Tutto compatibile con l’ambiente ovviamente. Costo complessivo dell’opera: 94mila euro.

 

Tutto risolto dunque? Manco per idea. La Provincia del Verbano Cusio Ossola – che dovrebbe metterci 75mila euro – ha detto niet. Il progetto è bello, hanno fatto sapere, ma non risponde ai canoni del bando. Ma il sindaco non si arrende. E chiede l’appoggio della Regione. "Anche perchè i vantaggi sono indiscutibili: oltre a quelli psicologici per la popolazione, avremmo un luogo meno freddo dove svolgere attività sociali", ha detto Midali.     

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close