News

Enpa: tutti in piazza per salvare i caprioli

immagine

TORINO — Continua ormai da giorni l’abbattimento selettivo dei caprioli. Nonostante le numerose proteste di associazioni animaliste e migliaia di persone, finora non c’è stato modo di convincere la Presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, a cambiare idea. Ma l’Enpa – ente nazionale protezione animali – non molla. Per il 4 settembre ha organizzato una manifestazione a Torino per il salvataggio dei poveri animali.

L’appuntamento è alle 15 in piazza Castello, davanti agli uffici dove è solita riunirsi la Giunta Regionale del Piemonte. L’Enpa vuole far sentire la sua voce, insieme ai tanti amanti degli animali, e riuscire a raggiungere il grande obiettivo: fermare l’atroce abbattimento dei caprioli.
 
La manifestazione vuole spingere l’amministrazione verso una politica più attenta. Attraverso una verifica dei reali danni alle colture e all’ambiente che, si racconta, vengano fatti dai caprioli. E propone di rivolgere maggiori finanziamenti al controllo delle nascite degli esemplari delle specie in abbondanza.
 
Il 6 settembre il Tar del Piemonte dovrà pronunciarsi in merito alla richiesta di sospensione dell’abbattimento selettivo degli ungulati. Perchè questo provvedimento non serve a risolvere il problema del sovrannumero dei caprioli, ma solo ad aggiungere un trofeo in più per i cacciatori. L’Enpa invita tutti gli interessati alla questione, a continuare ad inviare lettere e e-mail di protesta alla Regione. Nella speranza di raggiungere l’obiettivo.
 
Greta Consoli
  

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close