News

Montagna e medicina, connubio perfetto

22 agosto 2005 – Grazie alle spedizioni alpinistiche sulle grandi montagne, la medicina ha fatto enormi passi in avanti. Ora, dal Cai di Bergamo, arrivano una serie di iniziative volte a diffondere la cultura della salute anche a quote inferiori.

Sabato 20 agosto dieci medici hanno tenuto incontri e conferenze in altrettanti rifugi della bergamasca per parlare di prevenzione, di rischi,  allenamento, sicurezza: in una parola, salute. Coordinatore del progetto Giancelso Agazzi, presidente della commissione medica. 

Il Cai di Bergamo e Agripromo, con Assorifugi, l’associazione che riunisce i rifugisti lombardi, hanno dato il via alla manifestazione con una mostra allestita nel chiostro di Santa Marta a Bergamo. 

Il 25 settembre poi, in tutti i rifugi del Cai, verrà organizzata una giornata di prodotti tipici bergamaschi, vini compresi. Con settembre riprenderà l’iniziativa «Rifugi In…cantati» messa a punto dal Cai con la delegazione bergamasca dell’Usci. Nel corso del mese sono in programma tre concerti: il giorno 4 al rifugio Tagliaferri con il coro Angelo di Villongo. Seguirà l’11 settembre il coro dell’Escoral di Casazza al Curò. Infine, il 18 settembre, il coro dell’Assunta di Bonate Sopra si esibirà al Fratelli Calvi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close