News

Le Alpi a rischio di invasione di parassiti

10 agosto 2005 – Parassiti ed insetti di ambienti costieri mediterranei stanno estendendo la loro azione dannosa sempre più a nord, tanto da insediarsi perfino sulle Alpi, mettendo a rischio molte specie. Ma non solo, se le larve nel loro processo di sviluppo vengono a contatto con l’uomo, possono provocare reazioni allergiche o patologie anche molto pericolose.

A lanciare lallarme è uno studio della Cornell University americana a cui hanno partecipato ricercatori italiani dell’università di Padova e che sarà presentato alla conferenza della Ecological Society americana in corso a Montreal. Secondo lo studio, la processionaria dei pini, un parassita che vive in ambiente Mediterraneo, ha ora esteso la sua azione dannosa 100 km più a nord, raggiungendo la catena delle Alpi italiane dove ora attacca le conifere montane fino a 750 metri di quota.

Sotto accusa per questa espansione che può mettere a rischio l’ecosistema, il riscaldamento climatico che ha prodotto non solo condizioni di temperature più favorevoli, ma anche l’habitat idoneo alla diffusione della processionaria. Secondo Michael Stastny (EEB) e Andrea Battisti dellUniversità di Padova, con il proseguimento dell’aumento delle temperature, i parassiti si espanderanno ancora.

Questo risultato è stato verificato anche in laboratorio dove sono state stabilite le condizioni minime di temperatura e di variabilità climatica e le altre condizioni ambientali minime sufficienti affinchè le larve sopravvivessero. Analizzando i dati meteorologici e climatici disponibili nel sud della Francia e nel nord ovest dellItalia è stato scoperto che effettivamente queste condizioni minime sono reperibili molto più a nord, anche oltre i 100 km, rispetto a qualche decennio fa.

Lo studio conclude sottolineando la necessità di mettere a punto modelli previsionali dei cambiamenti del clima per valutare le ulteriori aree di espansione di questi insetti dannosi, in modo tale da prevenirne la proliferazione e attuare misure di prevenzione a protezione dei boschi di conifere.

Questi insetti sono diffusi in tutto lambiente mediterraneo dove ci sono conifere ed in particolare pini. Fino a qualche decennio fa questa specie era circoscritta nella riviera ligure e nell’area costiera del sud della Francia.

Nelle immagini: La Processionaria dei pini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close