News

India, panico per una diga: altri 16 morti

 
29-07-2005 Le notizie a volte uccidono. Il panico causato dalla "diceria" che la diga del lago Pawai stesse per cedere, ha provocato la morte di 16 persone. In maggioranza donne e bambini calpestati durante il fuggi fuggi generale. La notizia – indebitamente diffusa – del possibile crollo era falsa.
 
Il tragico evento sarebbe avvenuto ieri in una bidonville di Bombay. I disordini sarebbero inziati nel quartiere Nehru Nagar. Per ora si conterebbero oltre una quindicina di morti, travolti nella fuga, e una ventina di feriti ricoverati in ospedale.
 
Intanto, con il passare delle ore, il bilancio delle vittime dell’alluvione nel resto dell’India si fa più pesante. Le ultime notizie parlano di oltre 900 morti. La zona più colpita, quella di Bombay, ai piedi della catena mountuosa del Ghati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close