News

Svizzera: trovate tracce d’uomo di 5000 anni fa

immagine

BOLZANO — Una mummia tra i ghiacci? Alcuni capi di abbigliamento, risalenti a 5000 anni fa, ritrovati da due escursionisti svizzeri su un nevaio sul Schnidejoch, fanno sperare nella scoperta di una mummia simile a quella di Oetzi, trovata sul ghiacciaio del Similaun.

Tra gli oggetti, sono stati trovati anche un paio di pantaloni di cuoio. Analizzati con il carbonio  C14 sono risultati risalire proprio a 5mila anni fa.
 
E’ stata subito avviata una campagna di ricerca su vasta scala nella zona interessata dal ritrovamento. I paleontologi sperano di veder affiorare dalla neve dei resti umani, grazie anche alle temperature estive che portano la massa nevosa a restringersi.
 
Particolare interesse alla notizia è stato mostrato da Eduard Egarter, anatomopatologo a guida dell’equipe di scienziati che studiano la mummia di Oetzi. "Sarà più probabile che affiori solo uno scheletro, più che una mummia – afferma Egarter –  visto le notevoli variazioni di temperatura del nevaio che risultano incompatibili con un processo di mummificazione".
 
Greta Consoli 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close