OutdoorTrail running

Kilian Jornet re del Monte Bianco, quarta vittoria e nuovo record all’UTMB

Non è bastato il Covid-19 a fermarlo, Kilian Jornet è riuscito a dare il meglio di sé in questa edizione dell’UTMB, portando a casa una nuova vittoria e un nuovo record. Sabato 27 agosto ha tagliato il traguardo a Chamonix con un tempo di 19 ore, 49 minuti e 30 secondi, staccando di quasi 5 minuti (19:54:50) il francese Mathieu Blanchard, con cui si è trovato a duellare sul finale, prima di mettere il turbo lungo la salita della Tête aux Vents. In terza posizione il britannico Thomas Evans (20:34:35). In quarta posizione lo statunitense Jim Walmsley, protagonista di una iniziale fuga, fino alla salita di La Giète, dove è stato raggiunto dalla coppia Jornet – Blanchard.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UTMB® Mont-Blanc (@utmbmontblanc)

Per l’inarrestabile atleta catalano si tratta della quarta vittoria conquistata all’UTMB, dopo quelle del 2008, 2009 e 2011. Nel 2018 forse avrebbe potuto conquistare l’ennesimo oro se non fosse stato per una puntura d’ape.

Il percorso dell’UTMB, che vede annualmente oltre 2000 ultra runner cimentarsi nel giro completo del Monte Bianco, si sviluppa per circa 171 km (per 10.000 m di dislivello positivo), tra tre nazioni – Italia, Francia e Svizzera – con partenza e arrivo a Chamonix, in regime di semi-autosufficienza. Il giro va completato entro massimo due giorni (per la precisione 46:30 ore).

Nel 2011 Kilian aveva portato il cronometro a fermarsi ben prima del tempo limite delle 46 ore, a 20 ore e 36 minuti. Quest’anno, nonostante abbia gareggiato ancora positivo al Covid, sebbene in assenza di sintomi, dopo aver ricevuto approvazione dal suo medico curante, ha saputo mettere il turbo e migliorare di oltre mezzora il suo stesso tempo.

La gara al femminile ha visto salire sul gradino più alto del podio la statunitense Katie Schilde, seguita in seconda posizione dalla canadese Marianne Logan e in terza dalla statunitense Kaytlyn Gerbin.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close