AlpinismoAlta quota

Il ritorno di Kazuya Hiraide e di Takuya Mitoro al Karun Koh dopo l’incidente dell’anno scorso

Lo scorso dicembre la spedizione di Kazuya Hiraide e di Takuya Mitoro in Karakorum si concludeva in anticipo a causa di un incidente. I due giapponesi, che insieme sommano 5 Piolet d’Or, erano impegnati in salita sull’inviolata parete nord del Karun Koh (6977m), nella Shimshal Valley, quando dovettero chiamare l’elicottero per far evacuare Hiraide a causa di gravi congelamenti.

Secondo quanto annunciato sui social, a breve la cordata si riunirà per concludere quello che aveva lasciato in sospeso. Certamente una buona notizia, soprattutto considerando il timore che i congelamenti potessero avere conseguenze irreparabili sulla carriera del Piolet d’Or. Fortunatamente, dopo una lunga riabilitazione, Hiraide riuscirà a tornare a scalare ad altissimo livello. Sebbene il sogno nel cassetto sia una nuova via sulla parete ovest del K2, il giapponese ha deciso di scegliere per il suo ritorno in parete una vetta più bassa spiegando la decisione nel fatto di non essersi ancora completamente ripreso. Montagna più bassa, ma non facile, come si è già dimostrata il Karun Koh. 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close