Turismo

Turismo estivo, è boom di presenze in montagna

Cortina d'Ampezzo regina dell'estate

Sarà per le temperature roventi, sarà per la voglia di relax, aria pura e libertà, ma la montagna italiana risulta essere quest’anno una meta particolarmente ambita. Secondo uno studio della società di consulenza e marketing turistico Jfc, i cui risultati sono stati pubblicati in anteprima dall’ANSA, sono circa 71 milioni le presenze attese nel corso dell’estate 2022 presso strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere di vario genere, seconde case, etc., quasi il doppio della cifra rilevata nella stagione estiva 2021, pari a 49 milioni. Il turismo montano continua dunque a crescere da 2 anni a questa parte, dalla vigorosa ripartenza post Covid.

Le mete più gettonate

JFC stila una classifica delle località più gettonate e a farla da padrone sono Cortina d’Ampezzo, Courmayeur e Madonna di Campiglio. Cortina conquista il primo posto con 1.172 voti. Courmayeur con 1.144 voti ed al terzo posto, invece, una destinazione trentina: si tratta di Madonna di Campiglio, con 920 punti.

Courmayeur, oltre che medaglia d’argento nella classifica delle metetrendy”, vince un primo posto tra le destinazioni “rilassanti e tranquille”, seguita da Bormio e da Bressanone. Una classifica delle mete “green” vede invece premiate Livigno, San Vigilio di Marebbe e Molveno.

Andalo, Asiago e Canazei vengono incoronate come destinazioni più “family”, mentre regina tra le mete “divertenti” risulta essere Madonna di Campiglio, seguita da Cortina d’Ampezzo e Livigno.

“Non solo in inverno, ma anche in estate, queste destinazioni mantengono la propria posizione di leadership. Per questa rilevazione abbiamo complessivamente analizzato ben 16.045 voti utili (solo per quanto riguarda le prime 20 posizioni delle cinque categorie)”, il commento di Massimo Feruzzi, amministratore unico di Jfc e autore dello studio.

Nonostante i podi siano tutti a tinte alpine, lo studio evidenzia che anche gli Appennini stiano presentando e presenteranno nelle prossime settimane un crescendo di presenze.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close