Film

“The Summit K2”, la grande tragedia dell’estate 2008

Nell’estate del 2008 il K2 fu scenario di una delle più grandi tragedie dell’alpinismo contemporaneo. Nel corso di un attacco alla vetta furono 11 gli alpinisti a perdere la vita tra l’1 e il 2 agosto. La storia di quella nefasta stagione è raccontata in un documentario dal titolo “The Summit K2” (Irlanda, Gran Bretagna, 2012, 95′), diretto dal regista irlandese Nick Ryan disponibile su Itaca on Demand.

Sinossi

Un documentario che racconta il tragico incidente dell’agosto 2008 sul K2, dove su 25 alpinisti partiti dal Campo 4 per raggiungere la vetta, solo 11 ne hanno fatto ritorno. Due alpinisti morirono in fase di salita. 18 arrivarono in cima, 7 senza ossigeno. In discesa perirono 9 persone. La ricostruzione dei fatti è avvenuta nei mesi successivi, accompagnata da polemiche.

Il regista Nick Ryan ripercorre una tra le più controverse stagioni nella storia dell’alpinismo e ricostruisce fatti e dinamiche che hanno portato a quel tragico destino visitando i luoghi della tragedia e intervistando i sopravvissuti, tra cui l’italiano Marco Confortola, e i familiari di chi non ha fatto ritorno. Dando così forma a un Un film-documentario commovente – realizzato in piccola percentuale mediante ricostruzioni, al 45% con riprese originali, filmate dagli alpinisti in salita – che solleva domande e riflessioni sul perché uomini e donne si spingano così oltre per raggiungere una vetta.

Il film nasce in particolare nel ricordo di Gerard McDonnell, primo alpinista irlandese a raggiungere la vetta del K2. Morto in fase di discesa a seguito del crollo di un seracco.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close