News

Quanta neve a Capanna Gnifetti!

Si è fatta attendere per tutto l’inverno, ma è in queste ultime settimane che la neve sta dando il meglio di sé sulle Alpi. Nel corso del Ponte del 25 aprile ne è caduta davvero in abbondanza, portando ad accumuli di stampo invernale in quota, in particolare nel settore alpino di Nord-Ovest. Tra Piemonte e Valle d’Aosta si sono superati diffusamente i 50 cm di accumulo oltre i 2000 metri. A fornire una immagine eloquente dell’atmosfera quasi natalizia regalata dal weekend appena trascorso sono due video girati a Capanna Gnifetti (3647 m), sul Monte Rosa, diffusi sui social dall’associazione Rifugi Monterosa.

Breve riprese che mostrano la terrazza del rifugio e il panorama circostante al termine delle nevicate che hanno portato a un accumulo di 1 metro. Immagini di fronte alle quali viene quasi il dubbio che non si tratti di un repost. La verità è che a Capanna Gnifetti non è ancora tempo di riporre la pala. Ad ogni modo, per chi non si fidasse, non resta che pianificare una salita sul Ghiacciaio del Garstelet.

Attenzione ai bollettini valanghe

La nuova neve caduta in particolare sul settore nord-occidentale si accompagnerà in questi giorni a un aumento del pericolo valanghe. Dando uno sguardo ai bollettini risulta evidente un grado di pericolo moderato diffuso sull’arco alpino, marcato in particolare sulle regioni più colpite, ovvero Piemonte e Valle d’Aosta.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close