News

Cercasi gestore al Rifugio Cesare Dalmazzi al Triolet

L’estate pian piano si avvicina e per il Rifugio Cesare Dalmazzi al Triolet, in Val Ferret, urge trovare nuovo gestore. Il rifugio è situato nel comune di Courmayeur (AO), a 2584 metri ed è intitolato alla memoria di Cesare Dalmazzi, alpinista torinese. Il bando di gestione è stato emanato nei giorni scorsi dal CAI Torino e la scadenza per la presentazione delle candidature è prevista per il 26 aprile 2022.

 

La prima costruzione di un ricovero sul luogo risale al 1880. Il rifugio in muratura è stato costruito nel 1932 e, in seguito, ampliato negli anni ’80. È stato ampiamente ristrutturato nel 2003. Oggi la struttura offre 33 posti letto + 16 nel locale invernale. Il periodo di apertura va di norma dal 15 giugno al 15 settembre.

Requisiti indispensabili del gestore

La sezione CAI di Torino evidenzia nel bando che la gestione del rifugio alpino “non può riduttivamente configurarsi nel solo rapporto economico fra le parti ma deve essere retta da una stretta collaborazione e finalità di intenti che abbiano obiettivi comuni che siano comunque improntati alla sostenibilità da intendersi dal punto di vista economico, ambientale e sociale.”

Pertanto il futuro gestore dovrà rispettare i seguenti requisiti “indispensabili”:

  1. l’autorizzazione per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande disciplinata dalle leggi e dai regolamenti nazionali e regionali attualmente in vigore;
  2. l’esperienza acquisita nel campo della ristorazione e la relativa conoscenza delle normative igienico-sanitarie vigenti;
  3. la conoscenza delle tecniche di primo soccorso in caso di incidenti e malori di montagna;
  4. la conoscenza della sentieristica della zona, l’esperienza maturata nell’esercizio dell’attività alpinistica/escursionistica, la conoscenza dei percorsi di accesso al rifugio in oggetto sia per la stagione estiva che invernale, la conoscenza della zona di ubicazione del rifugio, collegamenti con altri rifugi della zona;
  5. la conoscenza dell’ambiente alpino nel quale è situato il rifugio in oggetto;
  6. conoscenza della lingua francese (livello B1), attestato da apposita certificazione riconosciuta dalla Regione Valle d’Aosta, e della lingua inglese (livello B1)

Base d’offerta e durata del contratto

Il canone base d’asta da considerare ai fini dell’offerta economica è fissato in 7.500,00 € il primo anno, 8.500,00 € il secondo anno e 9.500,00 € a partire dal terzo anno (cifre da intendersi al netto dell’IVA). Il contratto di gestione avrà la durata di un anno di prova e successivamente di altri cinque anni, con il diritto di prelazione per il rinnovo per ulteriori sei anni.

Come partecipare

Gli interessati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione, corredata dei documenti indicati nel bando, alla Sezione di Torino del Club Alpino Italiano, via Barbaroux n. 1, 10122 Torino, tramite Posta Elettronica Certificata con oggetto “ Offerta per l’affidamento in gestione del Rifugio Alpino C. Dalmazzi”, all’indirizzo della Sezione : torino@pec.cai.it.

L”offerta dovrà pervenire presso la sede del Club Alpino Italiano – Sezione di Torino entro e non oltre le ore 18,00 del giorno 26 aprile 2022.

Tags

Articoli correlati

3 Commenti

  1. l’ho usato 4 volte negli anni ’70 … rifugio decisamente alpinistico
    sarebbe interessante trovare, pubblicate, le statistiche di affollamento per mese e del numero di pernottamenti registrati negli ultimi 10 anni

  2. ho avuto modo di apprezzare l’ospitalità degli ultimi gestori e mi piacerebbe sapere se hanno continuato la loro esperienza presso qualche altro rifugio. un grande in bocca al lupo per chi verrà!
    Massimo

  3. Invece che canone annuale, perche’ non una percentuale sugli utili? certi bar o ristorantini chiudono dopo un anno…occorre un economista che compie prima uno studio business plan?( parcella 5 mila euro??)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close