CronacaNews

Scialpinista ferito sul Gran Sasso, soccorsi in azione tra nebbia e raffiche di vento

Nel pomeriggio di giovedì 18 marzo, uno scialpinista si è infortunato sul Corno Grande, nel massiccio del Gran Sasso. Le condizioni meteo avverse hanno complicato le azioni di soccorso.

I soccorritori si sono ritrovati a sfidare una fitta nebbia e fortissime raffiche di vento, che non hanno consentito agli elicotteri di decollare né dall’aeroporto di L’Aquila né da quello di Pescara. I protagonisti di questo delicato intervento sono stati tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese, la squadra della Guardia di Finanza, il Nono Reggimento Alpini e due medici rianimatori.

A lanciare l’allarme, contattando la centrale del 118, un amico dello sciatore infortunato. I due si trovavano in zona Bissolati quando uno dei due è caduto. La salita dei soccorritori via terra, nell’impossibilità di decollo degli elicotteri, è stata supportata dai tecnici della Società servizi funivia di Campo Imperatore. Il ferito è stato tratto in salvo, cosciente anche se alquanto spaventato, soprattutto a causa delle proibitive condizioni meteorologiche.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close