ArrampicataOutdoor

Peaceful Mountain, il 9a a 53 anni di Yuji Hirayama

L’arrampicata non ha età, ce lo ha dimostrato Marcel Remy festeggiando in parete i suoi 99 anni. E a confermalo oggi è Yuji Hirayama, che a 53 anni libera a Futagoyama Peaceful Mountain, un suo progetto che ha deciso di gradare 9a. Nella stessa falesia il climber aveva aperto tre mesi fa Hanabi, un 8c+.

La via è il prolungamento di Korossaru, uno “shottino” 8a di soli 5 metri chiodato dallo stesso Hirayama, che ora si allunga fino a 30 metri.

Il monte Futago è una montagna dove regna la pace – scrive il climber spiegando il perché del nome -. Qui è possibile incontrare sorrisi infiniti, amici, rapporti con le persone, creatività, vie, una comunità di climber, libertà e sfide. In più, il mio cognome me lo suggerisce: ”Hira” (pace) ”Yama”(montagna). Adesso ho capito quanto la pace è preziosa. E anche che basta un dittatore per romperla… tutto d’un tratto… con stupidità… purtroppo… Una montagna di pace è quello che ci vuoleconclude infine Hirayama.

Che a 53 anni si possa liberare un 9a sembra cosa incredibile, ma basta ripercorrere la carriera di altissimo livello di Hirayama per non rimanere sorpresi. Il giapponese, che ha vinto due Coppe del Mondo Lead e due Rock Master, è dal 1986 che inanella salite difficili in giro per il mondo. Dal Giappone, dove ha salito Flat Mountain che con il suo 9a+ è la via sportiva più dura del paese, all’Europa fino a giungere agli Stati Uniti e al Canada. Particolarmente interessante la sua attività in Yosemite (con il record di The Nose battuto quattro volte).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close